Incontri del Sabato

Balla - Pessimism-and-Optimism-1024x767 - Prova copertina 3

… in verità ogni passo del pensiero
altro non è se non il contributo allo sforzo
volto a far si che l’uomo, pensando
trovi il sentiero della propria essenza …

(Heidegger, In cammino verso il linguaggio)

QUESTIONI FILOSOFICHE è una rassegna di divulgazione della filosofia con incontri aperti a tutti il cui obiettivo è dare spazio alle idee e discuterle assieme.
Siamo attivi dal 2012 e abbiamo già proposto percorsi tematici sulla conoscenza, l’etica, la metafisica e sul problema della verità.
‘Cosa ci facciamo qui?’
Chi di noi non si è mai posto questa domanda? Tutti noi, continuamente, pensiamo. Alcuni dei nostri pensieri sono domande e alcune domande, come questa, continuano a tornare. I filosofi esplorano le possibilità e i limiti del nostro pensiero. E formulano le domande che tutti continuiamo a porci in nuove e interessanti maniere.
Aristotele disse che l’origine della filosofia sta nella meraviglia, che ci conduce a porci domande come queste. Secondo Alfred Whitehead, se i filosofi hanno fatto del loro meglio per misurarsi con le domande che si sono posti, la meraviglia rimane.
I nostri incontri sono aperti a tutti quelli che si meravigliano e sono curiosi di vedere dove ci conduce il pensiero, per poi continuare a meravigliarsi.
Questioni Filosofiche 2018/2019
diamo spazio alle ideeVII ciclo
ritorno al futuro 
incontri di filosofia per tutti
Che cos’è il futuro? Si può dire che esista veramente? Cosa ci riserva il futuro? Dobbiamo temerlo o abbiamo buone ragioni per guardare ad esso con fiducia? Cosa e quanto possiamo fare per determinare il nostro futuro come persone e come umanità? Verso quale futuro ci stiamo muovendo e con quali responsabilità? C’è un compimento che ci attende in un qualche futuro o il tempo non contempla l’idea di una fine?
Queste saranno le principali linee di indagine lungo le quali si snoderanno i 12 incontri che Questioni Filosofiche propone per riflettere, a partire da diverse prospettive filosofiche, su un tema quanto mai sfuggente e costellato di dilemmi: il futuro.
Programma:
6 ottobreRoberto Mordacci (Università San Raffaele di Milano)
titolo: Riaprire il futuro. Nuova modernità e utopia
27 ottobreGiulio Giorello (Università di Milano)
titolo: Uomini come pietre? Determinismo o libero arbitrio
10 novembreMarcello Ghilardi (Università di Padova)
titolo: Oltre il futuro. Il ritmo dell’esistenza tra filosofia e Zen
24 novembre – Federico Perelda (Università di Venezia)
titolo: Realtà, tempo, esperienza. La filosofia futura di Emanuele Severino
15 dicembre – Marzia Soavi (Università di Padova)
titolo: Comprendi il presente, conosci il futuro. Spiegazione e previsione nelle scienze
12 gennaio – Fabio Grigenti (Università di Padova)
titolo: Tecno-scienza e post umano. Verso l’ultima singolarità
2 febbraioFrancesca Marin (Università di Padova)
titolo: Potenziamento genetico. Una forma di responsabilità nei confronti delle generazioni future?
16 febbraio – Federico Laudisa (Università di Milano)
titolo: La tenace illusione del tempo. Il divenire relativistico e le sue implicazioni filosofiche
2 marzoMartino Dalla Valle (Università di Padova)
titolo: L’apocalisse delle parole. Il futuro del linguaggio in Walter Benjamin
23 marzo – Luca Vanzago (Università di Pavia)
titolo: Il futuro del futuro. L’esperienza sensibile nell’era dell’intelligenza artificiale
13 aprile – Barbara Santini (Università di Padova)
titolo:  Il futuro come (l’altro) inizio. Heidegger interprete infedele di Hölderlin
4 maggio – Gerardo Cunico (Università di Genova)
titolo: Il pensiero della fine tra speranza e angoscia. La filosofia di fronte al futuro escatologico
segui la pagina facebook di questioni filosofiche
https://www.facebook.com/questionifilosofiche/
e la pagina twitter
https://twitter.com/quefil