domenica 28 gennaio, ore 15.30

interreligious 2018

gli ultimi nelle religioni: povertà o possibilità?

presentazione del calendario interreligioso: il tempo nelle religioni, tra passato, presente e futuro

interverranno: religion’s for peace italia, presidente l. de salvia e vicepresidente m. a. favali; i rappresentanti delle diverse religioni

La V edizione di Interreligious è dedicata al tema Gli ultimi nelle Religioni. Povertà o Possibilità? La manifestazione è ricca di molti appuntamenti di cinema, arte e tavole rotonde con studiosi e testimoni da varie parti del mondo; essa vuole essere uno strumento di conoscenza e di confronto tra le diverse religioni presenti sul territorio, per favorire una reale sensibilità su temi d’interesse comuni all’uomo: dalla vita alla sua cura, alla pace al dialogo, preziosi patrimoni da condividere in ogni tempo. Nelle religioni quale posto è riservato agli ultimi? Oggi come ieri esistono situazioni di estrema sofferenza nel mondo, di disparità e sfruttamento che portano alla marginalità dei deboli. Se chi vive in una situazione di svantaggio o fragilità è considerato “ultimo” nella compagine sociale, quale considerazione trova nella sfera del religioso? Attorno a queste importanti domande si svolgerà il dialogo interreligioso che oggi è divenuto, più che in altri tempi e in altri contesti sociali, una necessità culturale e uno strumento di crescita umana. La povertà, la miseria, la mancanza di dignità, l’ingiustizia sociale e economica, la malattia che emargina sono situazioni che interpellano tutti e porvi attenzione insieme, attraverso la dimensione del sacro, può aiutare a creare legami profondi per un mondo di pace.

Ideazione e cura

Beatrice Rizzato

programma completo